Conferenza Programmatica 2015

Carissime/i,

 il Partito Democratico di Bologna ha avviato – in vista delle elezioni comunali del 2016 e nel pieno del passaggio istituzionale che si sta realizzando con la  Città Metropolitana – un confronto sui principali temi dell’agenda politica del capoluogo e del suo territorio.

 Un confronto che si svolgerà all’interno dei Circoli, perché è dai Circoli che usciranno i contenuti del programma con cui il PD bolognese si presenterà all’appuntamento elettorale del prossimo anno.

 È forte convinzione di chi Vi scrive che quanto più saranno numerosi i contributi, tanto maggiore sarà il senso di questo importante appuntamento.

 Vi trasmettiamo quindi il Calendario degli incontri, articolati nei tre Circoli dell’Unione, ai quali è possibile prendere liberamente parte attiva sulla base delle tematiche di interesse e Vi aspettiamo all’incontro conclusivo per redigere il contributo unitario.

 È prevista  la partecipazione di un invitato della Segreteria Provinciale PD di Bologna.

 Allego il Calendario degli incontri e un estratto delle tracce da discutere.

 Per consultare gli approfondimenti tematici proposti dagli organismi dirigenti del Partito, potete consultare il sito:

 http://www.pdbologna.org/conferenza-programmatica-2015/ 

Marco Bertuzzi

Segretario Unione PD San Donato

 

PARTITO DEMOCRATICO – Federazione di Bologna

Estratto delle Tracce per la Conferenza programmatica

Aprile 2015

AGROALIMENTARE E AMBIENTE – CIRCOLO PILASTRO – GIOVEDÌ  11 GIUGNO

Il sistema produttivo del comparto agroalimentare e quello ambientale si intrecciano sotto vari punti di vista: primo fra tutte la questione del dissesto idrogeologico. In questo ambito la Città Metropolitana deve essere capace di costruire un insieme di azioni coerenti e lungimiranti in grado di offrire una prospettiva di messa in sicurezza diffusa del territorio: impegno straordinario per mantenere le imprese agricole, sentinelle del territorio, nelle aree di collina e di montagna, tecniche colturali ecocompatibili, gestione condivisa dei finanziamenti comunitari, risparmio idrico nelle coltivazioni, produzione di energie da fonti rinnovabili.

BOLOGNA CITTA’ METROPOLITANA: LA SFIDA DEL 2016 CIRCOLO CENTRO – GIOVEDÌ  4 GIUGNO

La Città Metropolitana può divenire un’opportunità per progettare e programmare politiche comuni di area vasta e per far diventare Bologna e il suo territorio un punto di riferimento nell’ambito delle politiche regionali. Allo stesso tempo può contribuire a costruire un’identità unica e di sistema per far percepire come un’unica grande città tutta l’area metropolitana. A tal fine le principali sfide sono: capacità di sviluppare politiche integrate di area vasta e omogeneizzazione dei trattamenti, semplificazione istituzionale che riguarda i Comuni ed i Quartieri di Bologna mediante la gestione associata dei servizi, il ripensamento del rapporto centro-periferia.

CULTURA – CIRCOLO CENTRO – GIOVEDÌ  4 GIUGNO

Il territorio di Bologna è ricco di arte, cultura, associazionismo e volontariato. Il ruolo di Bologna è fondamentale, ma è necessario superare la visione centrata esclusivamente sulla città, arrivando a considerare la cultura in un contesto metropolitano. La politica non può assumere il ruolo di direzione artistica, ma deve saper indicare una strada ai protagonisti della cultura offrendo opportunità e spazi per le idee.

DIRITTI – CIRCOLO REPUBBLICA – MARTEDÌ  9  GIUGNO

Con la premessa che il PD di Bologna fonda la propria identità sui principi di lotta contro tutte le discriminazioni e sul riconoscimento dell’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge, le priorità sono: Legge Cirinnà, detenuti, promozione del diritto di cittadinanza.

ECONOMIA E LAVORO – CIRCOLO PILASTRO – GIOVEDÌ  11 GIUGNO

Tutti gli attori del territorio e gli iscritti del Partito Democratico dovranno essere concretamente coinvolti per: effettuare un monitoraggio degli effetti prodotti dalla congiuntura economica, concretizzare l’obiettivo di  un  piano  industriale che  abbia  anche  carattere ambientale, territoriale ed occupazionale, creare occupazione e attirare investimenti sul nostro territorio, migliorare la qualità della vita di persone e coppie, ridurre la disparità tra uomini e donne sui luoghi di lavoro, continuare  a  dare  sostegno  ai  lavoratori  che  perdono  il  lavoro  e  alle  imprese  in  crisi  per un effettivo rilancio   industriale, promuovendo   anche   una   riforma delle   strutture   di   formazione   e orientamento professionale.

LEGALITA’ E CONTRASTO ALLE INFILTRAZIONI MAFIOSE  – CIRCOLO REPUBBLICA – MARTEDÌ  9  GIUGNO

Per prevenire il dilagare del fenomeno e il maggiore radicamento è necessario dotarsi degli strumenti giusti e diffondere la cultura della legalità e della responsabilità. Amministratori, eletti e dirigenti politici devono essere d’esempio e si devono impegnare affinché la legalità diventi questione di ordinaria e quotidiana amministrazione. Fra le azioni da perseguire segnaliamo: la definizione di protocolli sugli appalti pubblici, il riutilizzo dei beni confiscati sul territorio, definizione condivisa di nuove regole o di leggi dedicate per la tutela di settori quali quello dei Servizi o del Commercio, il forte coinvolgimento dei circoli del Partito Democratico.

MOBILITA’  – CIRCOLO CENTRO – GIOVEDÌ  4 GIUGNO

Bologna città metropolitana, richiede la necessità di  dotarsi di un sistema  di mobilità metropolitano, in grado di generare un sistema integrato di logistica, infrastrutture e trasporti. Un sistema viario cardine dello sviluppo e della competitività del territorio, a sostegno del diritto all’accessibilità e compatibile con la salute dell’uomo e dell’ambiente. Tra le principali priorità sottolineiamo: il Trasporto pubblico metropolitano, le Grandi infrastrutture, la Mobilità dolce.

SCUOLA – CIRCOLO REPUBBLICA – MARTEDÌ  9  GIUGNO

Puntare sul merito deve voler dire consentire a tutti le stesse opportunità, continuando ad agire sul diritto allo studio e sul contrasto alla dispersione, assicurando la più ampia scolarizzazione. Quattro punti appaiono prioritari: ridisegnare il sistema delle scuole dell’infanzia e del nido quale servizio educativo, sostenendo in tal senso la Riforma del PD, garantire finanziamenti adeguati agli Enti Locali,  puntare  sulla  diffusione  della  cultura  tecnica  e  professionale grazie ad una sinergia tra mondo dell’istruzione, della formazione ed enti locali, dare nuova dignità al valore dei docenti e del loro ruolo sociale.

URBANISTICA – CIRCOLO CENTRO – GIOVEDÌ  4 GIUGNO

I grandi mutamenti in atto, economia, società cambiamenti climatici, depauperazione delle risorse ci impongono scelte precise che riguardano: la rigenerazione diffusa, la riduzione del consumo del suolo, la semplificazione e omogeneizzazione delle procedure e degli strumenti urbanistici.

WELFARE – CIRCOLO REPUBBLICA – MARTEDÌ  9  GIUGNO

Con la convinzione che alcuni settori come la sanità e il sociale debbano mantenere la centralità del pubblico nella erogazione e nella gestione del servizi, per i prossimi anni in questo contesto si segnalano: mantenere la qualità dei servizi erogati, riduzione delle liste di attesa, semplificare l’accesso ai servizi, riorganizzazione verso bisogni trascurati, “patto di corresponsabilità”, specializzare sempre più le strutture ospedaliere e garantirne l’accesso su tutto il territorio, sviluppare nuove progettualità per risolvere il problema delle emergenze abitative.

Conf.Programmatica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *